sabato 17 settembre 2016

Martedì 27 ore 20.00: U-BOAT 1277 nel cortile dell’Istituto Portoghese






Presentazione del libro
U-BOAT 1277
3 giugno 1945, cronaca di una deriva
Scritto da Renzo Sicco
Prefazione di Gabriele Romagnoli
Aletti Editore

Il 27 settembre a Roma, sotto l’alto patrocinio di S.E. l’Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede Dott. António de Almeida Ribeiro in collaborazione con l’Ambasciata del Portogallo presso lo Stato Italiano verrà  presentato il nuovo volume di Renzo Sicco: "U-BOAT 1277 3 giugno 1945, cronaca di una deriva". Si ringrazia per il sostegno e la disponibilità il Rettore dell’Istituto Portoghese di Sant’Antonio in Roma Mons. Agostinho da Costa Borges.
Renzo Sicco, direttore artistico del centro di produzione teatrale Assemblea Teatro, ha recuperato questa storia appartenente ad una piccola comunità di pescatori, rimasta sconosciuta anche agli stessi portoghesi. L’ha riscattata e rappresentata con un grande spettacolo realizzato con successo sull’Oceano Atlantico, sulla stessa spiaggia di Angeiras dove avvenne la vicenda, in occasione del settantesimo anniversario dell’evento il 3 giugno 2015.
Ora l’editore Aletti pubblica il testo di questo lavoro, una nuova storia, in realtà vecchia di settant’anni, riportata oggi in superficie. Una storia di mare, di una sconfitta e di una fuga per la vita. Quarantasette marinai, ricevuto l’ordine di consegnarsi ai vincitori, rifiutarono di arrendersi ai sovietici, sinonimo di morte certa per loro, e navigarono per un mese senza strumenti e visibilità fino ad arrivare di fronte alla costa portoghese dove decisero di affondare il sommergibile.
A integrare in racconto, la proiezione delle immagini del sottomarino tedesco adagiato sul fondale atlantico realizzate dal sommozzatore portoghese Kiiniito.
Un nuovo volume che dopo la trilogia “Il Funerale di Neruda”, “Fuochi”, “Orfana di figlio”, rilancia l’editoria teatrale in un mondo librario che pare essersene dimenticato.



COSA:                   
Presentazione del libro U-BOAT 1277 - 3 giugno 1945, cronaca di una deriva di Renzo Sicco e visione di immagini del sottomarino tedesco affondato nei fondali dell’Atlantico
QUANDO:          
 Martedì 27 settembre ore 20.00
DOVE:                 
ISTITUTO PORTOGHESE DI SANT’ANTONIO IN ROMA
Cortile dell’Istituto – Via dei Portoghesi, 2 (Roma)






Assemblea Teatro
sede legale e organizzativa : via Pasquale Paoli 10
10134 Torino IT
Partita IVA e codice fiscale 01656620018
Iscritta al Registro Imprese di Torino REA n. 1210969
tel. +39 011 3042808
fax +39 011 3199382
segreteria: assteat@tin.it
www.assembleateatro.com

Il Portoghese nella "Giornata europea delle lingue" all'Università della Tuscia


Giornata europea delle lingue
lunedì 26 settembre 2016 09.00 - 19.00
Università della Tuscia, 
Dipartimento di studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici (Distu) 
 Via San Carlo, 32 - Viterbo

Giornata europea delle lingue, promossa dal Consiglio d'Europa.

Il consueto spazio linguistico multiculturale e plurilingue, aperto a tutti, ricco di eventi letterari, musiclai, culturali, gastronomici (le attività si svolgeranno per tutto il giorno presso la sede del DISTU).


http://edl.ecml.at/Events/EventsDatabase/tabid/1772/EventID/10242/language/it-IT/Default.aspx

Lusitanisti italini riuniti a Firenze per il convegno AISPEB - 19 e 20 settembre

 
 
III Convegno dell’Associazione di
Studi Portoghesi e Brasiliani
(AISPEB)
Un incontro lusofono plurale di
Lingue, Letterature, Storie, Culture
19-20 settembre 2016
Aula Magna Rettorato, Firenze
Lunedì 19 settembre
9.15                 Saluti Autorità
9.30                 Presentazione II volume AISPEB
10.00               Apertura III Convegno AISPEB
10.15               Silvano Peloso, Il De Canaria di Giovanni Boccaccio: l’internazionale del mare e
dei mercanti alla conquista dei nuovi mondi
Sezione I : Lusofonie linguistico-letterarie
di epoca moderna e contemporanea
Presiede Michela Graziani
10.50   Mariagrazia Russo, Il dialogo come forma didattica nelle prime grammatiche portoghesi
11.10   Sonia Netto Salomão, Machado de Assis: traduzir e reescrever os cânones
11.40 Pausa caffè
11.50-13.50 Consiglio direttivo e elezioni Presidente AISPEB
Pausa pranzo
Sezione II: Riflessioni linguistiche in ambito filmico e grammaticale
Presiede Sonia Netto Salomão
15.00   Gian Luigi de Rosa, Alessandra Zuliani, O Quinto Império di Manoel de Oliveira tra humor e problematiche linguistico-traduttive
15.40   Francesco Morleo, I deittici lá e cá nel parlato filmico del cinema portoghese. Un'analisi pragmatica
16.00   Roberto Mulinacci, Per una grammatica del portoghese adulto: problemi e prospettive
16.40 Pausa caffè
Sezione III: modernità e avanguardie in area lusofona
Presiede Maria Luisa Cusati
17.00   Ettore Finazzi-Agrò, L'Ora e l'Allora. Per una revisione della concezione temporale nel Futurismo italiano e nel Modernismo brasiliano
17.20   Barbara Gori, Il mito di Eros e Thanatos nella novella Loucura di Mário de Sá-Carneiro
17.40   Francisco de Almeida Dias, Fernanda de Castro e António Ferro: Ambasciatori d’Italia in Portogallo
18.00 Dibattito e fine della prima giornata
Martedì 20 settembre 
Sezione IV:  poesia e immagini artistico-letterarie portoghesi
Presiede Mariagrazia Russo
9.30     Barbara di Rocco, La transcriação poetica di Haroldo de Campos nella poesia surrealista di Mário Cesariny
9.50     Maria Luisa Cusati, L'amore in Rosa Lobato de Faria
10.10   António Fournier, Herberto Helder e o princípio combinatório
10.30   Gaia Bertoneri, Méfiez vous des morceaux choisis: la fotografia in David Mourão-Ferreira e Antonio Tabucchi
10.50   Matteo Rei, Se eu fosse pintor: Raul Brandão e l’impressionismo
11.10 Pausa caffè
Sezione V: Problemi traduttologici e studi linguistici
Presiede Gian Luigi De Rosa
11.30   Vanessa Castagna, Sulle traduzioni in prosa di Fernando Pessoa
11.50   Carla Marisa da Silva Valente, A (in)possibilidade tradutologica do texto proverbial – o caso da tradução do livro Fernando Pessoa - provérbios portuguesas, edição de Jerónimo Pizarro e Patrício Ferrari (2010)
12.10 Paula Cristina de Paiva Limão, Análise comparada do prefixo português  -re e do prefixo italiano ri- na criação neológica
12.30 Dibattito e pausa pranzo
Sezione VI: Ritratti letterari lusofoni
Presiede Simone Celani
15.00   Cristina Rosa, La visione dell’altro nel Tratado di Luís Fróis
15.20   Daniele Nuccetelli, Brasilien: l'esperienza del Brasile di esuli ebrei di lingua tedesca
15.40   Vera Lúcia de Oliveira, As Vidas descartadas na poesia de Donizete Galvão
16.00   Michela Graziani, Il ruolo dell’Olanda e di Manila nella città di Macao del XVII secolo. La Relaçam di António Fialho Ferreira
16.20 Pausa caffè
Sezione VII: traduzioni e riscritture
Presiede Ettore Finazzi-Agrò
16.40   Simone Celani, Filologia pessoana 2.0: nuovi strumenti per vecchi problemi
17.00   Maria Serena Felici, I tanti volti dell'interdetto. Zero di Ignácio L. Brandão e la sua traduzione italiana
17.20   Dibattito e fine lavori

mercoledì 14 settembre 2016

Domani sera: inaugurazione di Karen THOMAS all'Istituto Portoghese


Presentazione dell'Artista


  
Karen THOMAS
AGORÀ 2016

Piccola nota che riguarda queste 15 opere (tre none sposte) nate tra il 2003 e il 2006
  


Non le ho mai portate in mostra così unite, perché sentivo che non era il momento e forse nessuno le avrebbe comprese.

I dipinti non sono figurativi e non sono astratti: sono sagome simboliche, figure statiche o in movimento. Sono solitarie o in gruppi: chi aspetta, chi si muove, chi cammina, chi attende, chi va a un incontro (AGORA) -  un evento dove si dialoga con empatia...

Da alcune opere emerge una dolce malinconia. I colori sono accesi, leggeri o forti, positivi, ma in profondità si nasconde una lieve solitudine.

Si dice che a volte gli artisti “pre-sentono”, “pre-vedono” i cambiamenti della società: La “bella” solitudine - che non si trova tanto DENTRO la figura, quanto nel bianco-candido che separa le persone o i gruppi... Nella distanza tra loro, nello spazio vuoto.
Una solitudine nascosta, ma latente e esistente, che io oggi sento a volte intorno a me.
Ognuno vive nel suo spazio, più o meno limitato. A volte si esce, ci si riunisce, si parla e si incontra per vivere momenti felici, per poi tornare ognuno nella propria “gabbia”...

Forse  è arrivato il momento che queste opere escono e  io sono felice che la loro prima uscita si svolga in uno spazio pieno di Luce, Pace ed Amicizia: L'ISTITUTO PORTOGHESE DI SANT'ANTONIO IN ROMA .
A loro va la mia piena gratitudine.


Karen THOMAS, settembre 2016




ISTITUTO PORTOGHESE DI SANT’ANTONIO IN ROMA
VIA DEI PORTOGHESI, 2 – 00186 ROMA (CENTRO STORICO)
+39 06 8880771 - www.ipsar.org – appuntamenti@ipsar.org

martedì 13 settembre 2016

Edizioni dell’Urogallo | Incontri con la poesia del mondo | Encontros com a poesia do mundo


Incontri con la poesia del mondo
Encontros com a poesia do mundo

A cura di Vera Lúcia de Oliveira e Paula de Paiva Limão

Antologia poetica bilingue
Italiano/Português
Antologia poética bilíngue

Edizioni dell’Urogallo
CILBRA – Centro di Studi Comparati Italo-Luso-Brasiliani
Perugia

Autori:

Alexandre Pilati (Brasile)
Antonella Giacon (Italia)
Barbara Pumhösel (Austria/Italia)
Brenda Porster (Stati Uniti/Italia)
Carlos Nejar (Brasile)
Donizete Galvão (Brasile)
Flaviano Pisanelli (Italia/Francia)
Gladys Basagoitia Dazza (Perù/Italia)
Heleno Godoy (Brasile)
Italo Moriconi (Brasile)
José Eduardo Degrazia (Brasile)
Luiz Ruffato (Brasile)
Martha Canfield (Uruguay/Italia)
Norberto Ávila (Portogallo)
Nuno Júdice (Portogallo)
Vera Lúcia de Oliveira (Brasile/Italia)

Il libro:

Questo libro è un delicato tessuto di seta, la cui trama è stata composta intrecciando luminosi fili di poesia, amicizia, generosità, gratitudine. Nasce da un’idea apparentemente bizzarra: unire e combinare le attività di un congresso scientifico internazionale con la poesia viva, detta e ascoltata dalla voce degli stessi poeti.
Esso nasce anche dalla mia passione per quest’arte, che pratico e insegno. Difatti, oltre all’attività letteraria, mi sono dedicata più volte, come docente e ricercatrice di letteratura portoghese e brasiliana, inizialmente presso l’Università del Salento e adesso all’Università degli Studi di Perugia, allo studio dei poeti di lingua portoghese, proponendo corsi su autori di vari periodi e poetiche, tentando di offrire, ogniqualvolta se ne presentasse la possibilità, agli studenti e ai colleghi del Dipartimento di Lettere-Lingue, Letterature e Civiltà antiche e moderne, nel quale attualmente lavoro, l’opportunità di un dialogo aperto con gli autori che ci visitavano in Umbria, attratti dalle figure dei suoi grandi mistici e poeti, a partire da San Francesco d’Assisi. Così sono nati gli “Incontri con la poesia del mondo”, che hanno riunito a partire dal 2012 a Perugia poeti di varie latitudini e lingue.

Dall’introduzione di Vera Lúcia de Oliveira

Edizioni dell’Urogallo
L’Antica Edicola
Via Arunte, 4
I-53043 Chiusi Città (SI)
+39 0578 226007
+39 392 7129345