venerdì 23 ottobre 2015

Tolentino Mendonça - Premio Letterario RES MAGNAE 2015


JOSÉ TOLENTINO MENDONÇA

PREMIO LETTERARIO
RES MAGNAE
Libri di qualità nello spirito del tempo

edizione 2015

giovedì 19 novembre ore 18.30
Sala del Trono - Palazzo Altieri (II piano sede Banco Popolare)
Piazza del Gesù, 49 ROMA

per registrarsi scrivere a: cerimoniale@resmagnae.org (attendere conferma accreditamento)


Nel corso dell'evento saranno premiati gli autori Padre Jose Tolentino Mendonça (Paulinas Editora - Portogallo, Vita e Pensiero - Italia), Giampaolo Trevisi (EMI - Editrice Missionaria Italiana) e Daniele Biella (Paoline) per il loro speciale contributo sulla Cultura dell'Incontro, Cultura del Fare e Cultura del Sud nella linea d’azione e vocazione spirituale dell’Associazione RES MAGNAE.

PROGRAMMA

Angela SOCCIO Vice presidente Associazione RES MAGNAE
Saluto di benvenuto

Massimo NARDI Responsabile Area Cultura Associazione RES MAGNAE
Presentazione del Premio

Consegna dei Riconoscimenti
Marco ITALIANO Presidente Associazione RES MAGNAE e Rappresentanti delle Istituzioni intervenute

Moderano
Maurizio GIAMPAOLO Consiglio Direttivo Associazione RES MAGNAE
Dario LOPARCO Consiglio Direttivo Associazione RES MAGNAE



L’Associazione Res Magnae, con il patrocinio dell’Ambasciata del Portogallo presso lo Stato italiano e dell’Ambasciata del Portogallo presso la Santa Sede, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e con il sostegno della Capitaneria di Porto, è lieta di annunciare i vincitori del “Premio Letterario Res Magnae 2015”:

Sezione “Cultura dell’Incontro”, vincitore José Tolentino Mendonça con La mistica dell’istante – Tempo e Promessa (case editrici: Paulinas Editora, Portogallo / Vita e Pensiero, Italia):

“Esiste una mistica da praticare nel qui e ora della vita, che parte dall’uomo tutto intero, anima – certo – ma anche corpo, sensazioni, relazioni. È la ‘mistica dell’istante’, che riconosce come portali d’ingresso del divino nella nostra vita i cinque sensi, quanto di più concreto e corporeo ci caratterizza. Perché l’istante è il contatto fra le infinite possibilità dell’amore divino e l’esperienza mutevole dell’umano. È il fango in cui la vita si modella e si scopre. È il fragile ponte di corda che unisce il tempo e la promessa”.



2 commenti:

mtt ha detto...

...tutti a palazzo Altieri, dove per singolare coincidenza abitò P.P. Clemente X e la Magnani ( A Federì, ma va a dormì!) e dove Fellini ambientò l'episodio Agenzia Matrimoniale de L'amore in città .

via dei Portoghesi ha detto...

Tra l’altro, sono sicuro che se ci fosse stata coincidenza nel tempo, la Magnani e Tolentino avrebbero fatto delle risate grosse e si sarebbero divertiti un mondo insieme...

Tutti a Palazzo Altieri, si - ma non dimenticate di prenotarvi: ingressi limitati agli inscritti nelle loro liste! cerimoniale@resmagnae.org